Polpettone con tacchino Protal

Chi cucina: Diego
Chi scrive: Diego

Polpettone al tacchino protal

Buongiorno a tutti!

A corto di idee per cucinare la carne? Niente paura! provate questo polpettone ad alto contenuto proteico!

  • 500 gr di macinato magro
  • 1 uovo intero
  • 1 albume
  • 1 cucchiaio di crusca d’avena
  • 1 cucchiaio di crusca di grano
  • 1 fetta di prosciutto di tacchino
  • 1 sottiletta light
  • 1 pizzico di sale
  • spezie varie
Per iniziare questa ricetta battete l’uovo con l’altro albume finché non schiuma un po’, aiutatevi con un pizzico di sale. Aggiungete il macinato e impastatelo con le uova fino a farle assorbire. Aggiungete le vostre spezie preferite, io aggiungo sempre l’erba cipollina o la salvia. Aggiungete le due crusche per addensare il composto ed impastate ancora.
Stendete l’impasto su un pezzo di carta forno e metteteci sopra la sottiletta ed il tacchino. Arrotolate l’impasto aiutandovi con la carta e richiudetelo su se stesso.
In una padella antiaderente stendete con il fazzoletto ua goccia di olio di vasellina e fate riscaldare. Mettete il polpettone nella padella e mezzo bicchiere d’acqua sul fondo. Coprite con il coperchio!! Girate ogni tanto.
Quando l’acqua si sara asciugata ed il colore sarà di vostro gradimento potete togliere dal fuoco.
Buon appetito

 

2 comments to Polpettone con tacchino Protal

  • gzar  says:

    Diego attento! L’olio di vaselina non si può assolutamente cuocere!!! E’ un derivato del petrolio. Il dott. Dukan lo consiglia CRUDO per condire l’insalata.
    Cotto diventa velenoso…

  • Il ricettario verde  says:

    dopo 4 mesi di protal sono ancora vivo! va messa una goccia su un fazzoletto che poi va passato sulla padella, quindi è una quantità infinitesimale!
    In ogni caso per chi fosse spaventato Dukan consente anche di fare lo stesso procedimento con l’olio d’oliva.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>